Raoul Bova

Tutte le informazioni su Raoul Bova

Raoul Bova: “Palermo-Milano, solo andata”

Raoul Bova è un attore davvero bravo ad interpretare determinati ruoli, soprattutto se si tratta di fare il poliziotto. Infatti, in “Palermo-Milano, solo andata” sembra proprio entrare bene nel personaggio. Vediamo insieme, allora, questo bel film girato da Claudio Fragasso. Le informazioni le potete trovare anche su Wikipedia.

Innanzitutto, questo film è stato girato nel non tanto lontano 1995.

La trama

Il film è incentrato sulle dichiarazioni del pentito di mafia Marinnà che fa il nome di Turi Arcangelo Leofonte (il “ragioniere della mafia”) durante un interrogatorio. Si sospetta, inoltre, che questo ragioniere abbia profondi rapporti con la criminalità organizzata siciliana.

Gli investigatori prendono una decisione importante: devono trasferire Leofonte da Palermo a Milano per farlo testimoniare contro il boss Scalia, che fa parte del clan dei corleonesi. Tale trasferimento prevede anche l’uso di una scorta guidata dal commissario Nino di Venanzio (Raoul Bova).

Si tratta di un’operazione di polizia davvero difficile da fare perché si deve trasferire Leofonte da Palermo a Milano: una cosa quasi impensabile anche perché tutti i membri della scorta sono al loro primo incarico di questo genere.

raoul bova palermo milano solo andata
Raoul Bova nel film “Palermo-Milano, solo andata” (Foto da Filmreview).

Il viaggio da Palermo a Milano, ragazzi, è molto lungo sia per la distanza enorme che separa le due città che per tutte te difficoltà che si possono incontrare in questo percorso, soprattutto se in questo trasferimento c’è il “ragioniere della criminalità organizzata siciliana”. Tutto sembra difficile già in partenza!

Nel film, inoltre, c’è anche un attentato contro Leofonte alla Piazza dell’Anfiteatro di Lucca! Ecco anche perché il trasferimento del testimone di giustizia è molto difficile e pericoloso da fare!

Il film è davvero interessante e girato bene! Chi l’ha visto? A chi è piaciuto “Palermo-Milano, solo andata”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *